Torta di carote e mandorle light


4.5
(8)

Un dolce soffice come una nuvola

La torta di carote e mandorle light è senza burro e senza olio, ma vi assicuro che è davvero deliziosa.

La sua consistenza morbida e umida vi conquisterà già al primo morso.

A rendere questo dolce perfetto è anche il metodo di preparazione.

Prevede di frullare le carote con le uova, per poi aggiungervi le farine.

La torta di mandorle e carote è soffice come una nuvola.

E’ perfetta per la merenda, il the delle cinque o per un pic-nic

Le carote, oltre ad essere buone, sono anche ricche di vitamine, e grazie al loro colore arancione, aggiungono allegria ai piatti dolci e salati.

Se come me, spesso vi trovate con una gran quantità di carote nel frigo, preparate questa versione di torta alle carote.

Provatela a colazione con un bel caffè fumante…

Allora Fuori la ricetta!!

 

 

Come preparare la torta di carote e mandorle light

Laviamo e spuntiamo le estremità delle carote.

Poi facciamole a pezzi grossolani e passiamole nel mixer insieme al succo di mezza arancia.

Quando si saranno sminuzzate aggiungiamo all’interno anche le uova.

Frulliamo per 3-4 minuti in modo che si formi un composto spumoso.

Versiamo in una ciotola la farina di mandorle, lo zucchero, la buccia del limone, mescoliamole e lasciamo un attimo da parte.

Mettiamo il composto di uova e carote in una ciotola capiente e uniamo il miele e la vaniglia, amalgamiamoli delicatamente.

Se non abbiamo la vaniglia bourbon liquida possiamo usare la vanillina ma in questo caso ne basterà meno.

Versiamo gradualmente nel composto di uova anche la farina e la maizena setacciate.

Aggiungiamo poi la farina di mandorle con lo zucchero, mescolando sempre con movimenti circolari dall’alto verso il basso per non smontare troppo le uova.

Per ultimo uniamo il lievito setacciato agli altri ingredienti.

Foderiamo con carta forno uno stampo da 24 di diametro con bordo alto, versiamoci l’impasto e inforniamo a 175° statico per 35/40 minuti circa.

Gli ultimi 5 minuti di cottura spostiamo la torta nella parte più bassa del forno in modo che si cuocia bene sul fondo.

Se la nostra Torta di carote e mandorle light inizia a scurirsi troppo durante la cottura, copriamola con carta stagnola e continuiamo a cuocerla per il tempo rimanente.

Per verificarne la cottura facciamo la prova stecchino.

La torta dovrà riposare almeno due ore prima di essere servita.

Non dimentichiamoci di spolverarla con zucchero a velo..

Torta di carote e mandorle light

Il consiglio di Anna:

  • Le uova devono essere a temperatura ambiente e vanno montate nel mixer con le carote per almeno 3-4 minuti, così otterremo un composto spumoso. Teniamo però presente che il volume aumenterà parecchio, quindi usiamo un mixer dalla capienza adeguata. Io ho usato il food processor a velocità 4.
  • Se non abbiamo la farina di mandorle frulliamo le mandorle intere pelate insieme allo zucchero. Frulliamo ad intermittenza in modo che non fuoriesca l’olio dalle mandorle.
  • se desideriamo un dolce più consistente possiamo togliere la maizena e usare 60 grammi di farina 00.

Fateci sapere se la ricetta della nostra torta di carote e mandorle vi è piaciuta…

Torta di carote e mandorle light

seguiteci anche sui social di Fuori le ricette!!

E se vi fa piacere, date un’occhiata anche al canale Youtube di Paolone… Grazie amici! 😉

Quanto ti è stato utile questo articolo?

Clicca sulle stelle per votare!

Voto medio 4.5 / 5. Voti totali: 8

No votes so far! Be the first to rate this post.

Ci dispiace molto che non ti sia stato utile

Aiutaci a migliorare l'articolo

Cosa potremmo fare per migliorarlo?


Info sullo Chef

Privacy Policy Cookie Policy
error: Questo contenuto è protetto!!