Pesto di basilico con frullatore ad immersione


4.7
(3)

Il pesto di basilico è una salsa a freddo, composta da ingredienti semplici: basilico, aglio, olio, pinoli e formaggi stagionati (Parmigiano e Pecorino).

È possibile prepararlo in casa con il frullatore ad immersione in pochi e semplici passaggi.

In passato il pesto si preparava con il mortaio, quindi il colore della salsa rimaneva di un verde brillante e il sapore non assumeva una nota amara.

Pesto di basilico fatto al mortaio

Cosa che invece oggi può accadere con l’uso del frullatore, perchè l’azione meccanica tende ad ossidare il prodotto.

Ma niente paura, vi spiegheremo come non fare annerire il pesto e come conservarlo in comode mono porzioni.

Provate il pesto di basilico fatto in casa con mixer ad immersione:

La nostra ricetta del pesto è semplice, dà vita ad una salsa delicata e molto gradevole.

Voi potete anche modificarla secondo i vostri gusti, aggiungendo un pò di formaggio o sostituendo i pinoli con le noci o con altra frutta secca.

Quindi quella che vi proponiamo oggi, non è la ricetta originale del pesto alla genovese, ma è la ricetta di un pesto di base.

Per preparare questa salsa useremo una tecnica diversa da quella che vi avevamo spiegato nel pesto con le mandorle.

Questa volta frulleremo prima gli ingredienti secchi e aggiungeremo il basilico solo in un secondo momento, in modo da scaldarlo il meno possibile.

Comunque, anche con questa tecnica, sarà importante lavorare con ingredienti ben freddi.

Olio, formaggi, aglio e contenitore dovranno essere riposti in frigorifero con largo anticipo, anche il giorno prima.

Questo aspetto non è fondamentale invece per preparare il pesto alla trapanese, che unisce sapientemente il sapore dei pomodori maturi appena scottati con quello del basilico .

Il basilico ha un profumo così fresco, che diventa protagonista anche di pesti a base di verdure cotte come il pesto di zucchine, tanto facile quanto buono.

Qualsiasi ricetta decidiate di provare, vi consigliamo di procurarvi degli ingredienti di ottima qualità, specialmente l’olio d’oliva e il pecorino che non deve essere troppo salato.

E dopo aver preparato la vostra salsa, scegliete un formato di pasta che vi dia soddisfazione e gustatevi un piatto genuino che profuma d’estate.

Adesso Fuori la ricetta!!

Come preparare il pesto di basilico con frullatore ad immersione:

Diverse ore prima di iniziare a preparare la salsa dobbiamo riporre in frigo: il contenitore che useremo, l’olio, l’aglio, i pinoli e ovviamente i formaggi.

Il primo trucco che ci eviterà di avere un pesto scuro è proprio quello di lavorare con ingredienti ben freddi, soprattutto l’olio.

Laviamo il basilico e asciughiamolo bene, prima con il centrifuga verdure, poi passandolo delicatamente in un canovaccio pulito.

Dobbiamo cercare di eliminare completamente tutta l’acqua senza spezzare le foglie.

Mettiamo all’interno del contenitore freddo tutti gli ingredienti secchi: il formaggio, l’aglio a fette, i pinoli e uniamo anche un pochino di olio, circa un terzo del peso totale.

Pinoli e formaggio

Olio a filo sui formaggi

Tritiamoli bene con il frullatore ad immersione, si dovrà creare una salsa molto densa.

Frullare i pinoli, il formaggio e olio

amalgama formaggio e pinoli

Se vi sembra che gli ingredienti rimangono slegati, aggiungete ancora un pò di olio e frullate brevemente.

Ora aggiungiamo le foglie di basilico sopra la crema di formaggi, uniamo il restante olio a filo e frulliamo fino ad ottenere una salsa omogenea.

Basilico per il pesto

Frullare il basilico con l'olio per il pesto

Questo è il secondo trucco che ci garantirà un pesto dal colore brillante, perchè verrà lavorato per pochissimo tempo e quindi non si ossiderà.

Pesto di basilico pronto

Aggiungiamo il sale e mescoliamo.

Trasferiamo il pesto in un barattolo di vetro, ricopriamolo con olio e riponiamolo in frigo ben chiuso.

Quando lo useremo dovremo  allungarlo con un pò di acqua della pasta.

Dovrà essere consumato nel giro di pochi giorni.

Oppure mettiamolo nel contenitore per il ghiaccio, copriamolo con pellicola e riponiamolo in congelatore finché sarà ghiacciato.

A quel punto possiamo sformare i ghiaccioli di pesto e trasferirli in un sacchetto per poi riporli nuovamente in freezer.

In questo modo avremo delle pratiche mono porzioni che resteranno separate tra loro.

Pesto di basilico con frullatore ad immersione

Il consiglio di Anna:

Se vi piace il pesto preparatene una bella quantità e congelatelo per averlo pronto durante l’inverno.

Per un sapore più deciso cambiate le proporzioni tra Parmigiano e Pecorino, aumentando leggermente la quantità di quest’ultimo.

Se non amate i sapori forti, potete usare un’olio d’oliva dal gusto delicato, oppure sostituire una parte di olio extravergine con quello di semi, oppure non inserire l’aglio.

Avete scelto il formato di pasta per questo pesto? Noi questa volta cucineremo i tortiglioni….😊

Quanto ti è stato utile questo articolo?

Clicca sulle stelle per votare!

Voto medio 4.7 / 5. Voti totali: 3

No votes so far! Be the first to rate this post.

Ci dispiace molto che non ti sia stato utile

Aiutaci a migliorare l'articolo

Cosa potremmo fare per migliorarlo?


Info sullo Chef

Privacy Policy Cookie Policy
error: Questo contenuto è protetto!!